Siero contorno occhi al cetriolo e fiori di ciliegio

Avete notato anche voi che ultimamente stanno andando sempre più di moda i “sieri”? Tutte le marche di cosmetici, eco-bio e non, hanno tra i lori prodotti queste piccole confezioncine che vengono tanto decantate e vendute a prezzi a volte esagerati. Qualche mese fa mi sono incuriosita e ho cercato alcune informazioni a riguardo. In pratica, i sieri non sono altro che delle “emulsioni-gel” con una piccolissima parte grassa (massimo 3%). Al contrario, contengono tantissimi attivi idrosolubili che non potrebbero essere inseriti in grande quantità in una crema normale perché “smonterebbero” l’emulsione. La funzione del siero è quindi quella di apportare un’idratazione più profonda, attraverso gli attivi in esso contenuti. Approfittando di una promozione Ringana (marchio austriaco eco-bio di cosmesi fresca) ho acquistato un set di campioncini tra i quali c’era anche un siero per il viso. All’inizio non mi piaceva molto, aveva una consistenza molto appiccicosa, ma dopo pochi giorni di utilizzo ho visto che la mia pelle era davvero molto più idratata e le zone secche erano sparite. Purtroppo è durata poco, perché erano solo 5 ml! 🙂

Dopo tanto studio e tanti dubbi ho deciso di provare a formulare un siero. Avevo visto su molti blog che utilizzavano vari tipi di emulsionanti di cui non avevo mai sentito parlare; ci voleva un emulsionante a freddo, ma che fosse in grado di funzionare con pochi oli. Vagando sul sito di Aromazone mi sono soffermata sulla lecitina di soia: emulsionante a freddo, a condizione di gelificare la fase acquosa, texture fluida e setosa, proprietà emollienti e buona affinità con l’epidermide. Perfetto! A quel punto dovevo scegliere gli attivi da inserire: volevo che il mio siero fosse pensato per la zona delicata del contorno occhi, quindi molto idratante ma che potesse anche prevenire, o minimizzare, i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Continua a leggere Siero contorno occhi al cetriolo e fiori di ciliegio

Gel viso detergente purificante aloe e tea tree

Eccomi di nuovo qui! Qualche giorno fa sono finalmente riuscita a ricavare il gel di aloe vera dalla mia piantina, che ho da due anni ed è diventata abbastanza grande. Ho cercato un po’ di informazioni su come effettuare la raccolta, e ho capito che si possono tagliare le foglie esterne fino a tre volte all’anno. Queste infatti tendono naturalmente a seccarsi con il tempo. Una volta staccate dalla pianta devono essere bucherellate con uno stuzzicadenti e messe a bagno per almeno un giorno in modo da eliminare l’aloina, una sostanza irritante e lassativa contenuta all’interno delle foglie. A questo punto si possono tagliare le foglie trasversalmente, in modo da aprirle e poter “scavare” con un cucchiaio il gel che si trova all’interno.13240076_1696639743931454_4052187244342392808_n

Il fluido ricavato è molto viscoso e denso e non omogeneo, quindi l’ho frullato e filtrato per eliminare eventuali impurità. A questo punto il gel può essere travasato il un flacone e conservato in frigorifero per un tempo breve; se invece si vuole conservare per più tempo può essere aggiunto il cosgard (0.6 g per ogni 100 g di gel). Con questo gel appena ottenuto ho preparato una delle mie ricette preferite e di cui non potrei fare a meno, soprattutto ora che si va incontro all’estate! Si tratta di un gel detergente per il viso, rinfrescante e purificante grazie ad alcuni ingredienti attivi: gel di aloe vera, infuso di timo, idrolato di amamelide, oli essenziali di tea tree e lavanda.

Continua a leggere Gel viso detergente purificante aloe e tea tree

Crema viso “no stress” all’avena e frutti rossi

Oggi voglio parlarvi di uno dei miei ingredienti preferiti per la colazione: l’avena. Mi piace tantissimo in tutte le forme, come farina per fare dolci e biscotti e come fiocchi per muesli o porridge. Ultimamente ho scoperto il porridge cotto in forno e lo ADORO! L’avena ha un sapore delicato e dolce e si adatta a molte preparazioni, e oltretutto è un alimento molto salutare. Rispetto agli altri cereali, è ricca di proteine (15-20%) ed ha un contenuto di aminoacidi essenziali più elevato rispetto al più utilizzato frumento. L’avena è anche importante per l’alto contenuto di fibre solubili e insolubili, tra cui il β-glucano; tra le funzioni di questo composto troviamo il potenziamento delle difese naturali contro le infezioni causate da virus, batteri e funghi, l’attenuazione del livello di glucosio nel plasma, e l’abbassamento del livello di colesterolo nel sangue. L’avena ha un contenuto lipidico piuttosto elevato (5-9%), in particolare è ricca di lipidi insaturi, tra cui l’acido linoleico, essenziale per la sintesi delle prostaglandine, e l’acido oleico. Infine, l’avena contiene buone quantità di vitamine del gruppo B e sali minerali, tra i quali silicio, ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio. Da alcuni l’avena viene considerata naturalmente priva di glutine, ma il suo utilizzo nell’alimentazione di chi soffre di celiachia è ancora molto discusso. Può però essere utilizzata da chi è intollerante ad altri cereali, come il frumento.

Oltre alle interessanti proprietà dal punto di vista nutrizionale, l’avena ha caratteristiche molto importanti dal punto di vista dermatologico ed è infatti utilizzata in preparati cosmetici in quanto ha un’azione idratante, emolliente, protettiva, lenitiva e tamponante del pH cutaneo. Ha un effetto detergente molto delicato, ma non altera le proteine dell’epidermide. L’avena viene quindi utilizzata anche per la produzione di cosmetici per pelli delicate, con funzione disarrossante e antipruriginosa.

Continua a leggere Crema viso “no stress” all’avena e frutti rossi

Tonico viso rinfrescante e lenitivo al tè verde e camomilla

Qualche giorno fa mi sono resa conto di non aver ancora pubblicato una delle mie ricette preferite, facile e veloce da fare anche per i principianti: il tonico! 🙂 Fino qualche anno fa il tonico nemmeno lo utilizzavo, non ne vedevo l’utilità, ma appena ho iniziato ad usarlo ho capito che fa davvero la differenza! Il tonico aiuta a riequilibrare il pH naturale della pelle, normalmente a 5-5,5, dopo la detergenza, soprattutto se si usano dei detergenti a pH neutro o peggio ancora i saponi solidi che arrivano a pH molto basici, anche sopra 8. Inoltre, il tonico richiude i pori e rende la pelle più uniforme e luminosa, pronta per essere idratata.

Continua a leggere Tonico viso rinfrescante e lenitivo al tè verde e camomilla

Preparativi al Natale e una crema viso nutriente alla rosa e legno di Ho

Siamo vicini a Natale ormai, e si respira un’atmosfera diversa. In casa si pensa già a cosa preparare per i regali: tra un po’ mamma inizia la produzione industriale di ricciarelli, cavallucci e panforte! Io invece mi sono messa a lavoro per fare alcuni regalini natalizi ecobio, e ne ho approfittato per creare delle etichettine nuove che, a dir la verità, sono state fatte da babbo con un’infinita pazienza. Era un po’ perplesso e confuso dai nomi all’inizio, ma ce l’abbiamo fatta!

IMG_0017

Continua a leggere Preparativi al Natale e una crema viso nutriente alla rosa e legno di Ho

Latte detergente Apple Pie

Ormai è autunno inoltrato ed era circa un mese che pensavo di provare una nuova ricetta in tema autunnale, utilizzando l’estratto di mela in polvere di Aromazone. In più avevo bisogno di un detergente delicato per il viso, che non seccasse la pelle ora che fa un po’ freddino. Ed ecco qua il risultato! Un latte detergente profumatissimo, a cui ho aggiunto due gocce di essenza di vaniglia per dare un po’ di dolcezza e che ricorda davvero la torta di mele, uno dei miei dolci preferiti!

Oltre al profumo buonissimo di mela verde, l’estratto di mela è ricco di vitamine (B1, B2, PP, B5, B6, B9, E e C) e polifenoli. Gli zuccheri contenuti hanno proprietà idratanti e addolcenti, mentre gli acidi della frutta (in particolare l’acido malico) sono rigeneranti e hanno un leggero effetto esfoliante.

Continua a leggere Latte detergente Apple Pie

Centrifugato e maschera ai mirtilli

Tutto è iniziato quando due settimane fa Giulia è tornata a casa con chili di mirtilli raccolti sull’Abetone e me ne ha dati una parte. Premetto che io AMO i mirtilli! Quindi ho deciso di non utilizzarli per dolci o marmellate, ma di mangiarli soltanto freschi, centellinandoli uno ad uno nello yogurt della colazione e assaporandoli con estrema lentezza… Purtroppo però quelli rimasti in frigo stavano cominciando a sciuparsi perciò dovevo finirli velocemente.

Per prima cosa ho fatto un buonissimo centrifugato: mirtilli (circa 130 g), 3 pere cosce e mezzo limone non trattato con la buccia. Era veramente fantastico, dolce e rinfrescante al tempo stesso e di un bellissimo colore viola intenso.

Succo appena uscito dalla centrifuga
Succo appena uscito dalla centrifuga

 

Centrifugato: mirtillo, pera e limone

Vado a pulire la centrifuga e mi accorgo che gran parte della polpa era passata nel contenitore degli scarti. Era veramente un peccato buttarla, dovevo utilizzarla in qualche modo!

Continua a leggere Centrifugato e maschera ai mirtilli

Contorno occhi alle tre rose

Questo gel contorno occhi roll- on alle tre rose, con acido jaluronico e gel d’aloe vera, è utile per ridurre borse, occhiaie e piccole rughe.

Il gel risulta molto fresco e con un immediato effetto “tensore” grazie al gel d’aloe vera.

La caffeina e l’estratto di centella migliorano il tono e l’elasticità dei vasi sanguigni ed hanno un effetto drenanate, riducendo borse ed occhiaie.

L’acido ialuronico è uno dei principali componenti dei tessuti connettivi e conferisce alla pelle idratazione, elasticità e morbidezza, trattenendo efficacemente le molecole d’acqua.

Continua a leggere Contorno occhi alle tre rose

Crema viso idratante lavanda e cipresso blu

Questa crema viso idratante alla lavanda e cipresso blu è adatta per pelli miste perché è il giusto compromesso tra una buona idratazione e una consistenza non untuosa, l’emulsione risulta molto leggera e facilmente spalmabile.IMG_0022

L’olio di nocciola, la propoli, l’olio essenziale di lavanda e l’aloe vera hanno un’azione purificante, mentre pantenolo, calendula e cipresso blu sono principi attivi molto lenitivi e utili in caso di pelle arrossata e reattiva.

Utilizzo questa crema ormai da un po’ di mesi e devo dire che mi sono trovata benissimo, sia nei periodi più freddi, in cui ho la pelle un po’ più arrossata e delicata, che in quelli più caldi in cui eviterei volentieri di spalmarmi creme troppo ricche!

 

Continua a leggere Crema viso idratante lavanda e cipresso blu