Crema mani e unghie al miele e limone

Questa estate è stata lunga, torrida e faticosa ma anche bella perché dopo tanti anni ho finalmente rivissuto un’estate simile a quando ero piccola, sono andata in piscina, ho preso il sole e ho fatto anche una vacanza al mare… insomma è stata una vera estate! Ma prima o poi deve finire, ed ecco che in pochi giorni siamo passati dal caldo e i sandali al fresco della mattina, le copertine e il tè. Tutto sommato non mi dispiace, l’autunno è una bella stagione: la natura è coloratissima, si ricomincia a cucinare la zucca gialla (adoro la zucca!!) e i risotti, ci sono le nuove stagioni delle serie tv… Ma diciamocelo, l’autunno a volte è un po’ fastidioso, soprattutto quando ti devi svegliare presto ed è ancora buio, e quando con i primi freddi la pelle comincia a risentirne e le mani diventano ruvide, secche e si screpolano!  A me è sempre successo e sono quindi abituata a portare sempre con me un po’ di crema per le mani, oltre a darmela prima di uscire di casa e la sera prima di andare a letto. Questa di cui voglio parlarvi è sicuramente la mia crema mani preferita di sempre! È nutriente e protettiva, si assorbe molto bene e ha un delizioso profumino di limone che risolleva il morale anche nelle giornate più uggiose.

Ho messo una buona quantità di glicerina, che è un ingrediente addolcente e umettante, e quindi permette di mantenere una buona idratazione. La fase oleosa è molto ricca e contiene oli nutrienti come l’olio d’oliva e di sesamo, e i burri di cacao e karité che proteggono la pelle dalle aggressioni esterne e riparano i danni causati da freddo e vento. L’olio di canapa in particolare è molto calmante ed emolliente, penetra facilmente formando una sorta di “barriera” impedendo così la disidratazione.  Anche l’estratto di calendula, che ha potere lenitivo e cicatrizzante, contribuisce a rendere questa crema un vero a proprio trattamento riparatore.

Ho utilizzato un miele millefiori biologico, che acquisto da un apicoltore che abita vicino a me; il miele è ricco di zuccheri (saccarosio, fruttosio e glucosio) con azione emolliente e idratante, vitamine del gruppo B, polifenoli e flavonoidi ad azione antiossidante ed enzimi come la glucosio ossidasi che stimolano la cicatrizzazione. L’olio essenziale di limone (io ho quello di limoni di Sicilia di Farmacia Vernile), oltre a conferire un profumo divino, aiuta a schiarire le macchie delle pelle rendendo la carnagione più uniforme e rinforza le unghie.

 

Ingredienti per 100 g di prodotto

Fase A

Acqua 64,2 g

Glicerina 6 g

Xantana 0,3 g

Fase B

Olio di Jojoba 1,5 g

Olio di Argan 1,5 g

Olio extra-vergine di oliva 2 g

Olio di sesamo 2 g

Tocoferil acetato 1,5 g

Burro di cacao 1,5 g

Burro di karité 1,5 g

Olio di ricino 1,5 g

Olivem 1000 6 g

Fase C

Miele millefiori 4 g

Olio di canapa 2 g

Cosgard 0,6 g

Gel di aloe vera 2 g

Estratto CO2 di calendula 0,1

Pantenolo 1 g

Proteine della seta 0,2 g

Olio essenziale di limone 0,5 g

Acido lattico a pH circa 6

Procedimento: seguire il metodo base descritto per la crema viso lavanda e cipresso blu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *