Crema viso “no stress” all’avena e frutti rossi

Oggi voglio parlarvi di uno dei miei ingredienti preferiti per la colazione: l’avena. Mi piace tantissimo in tutte le forme, come farina per fare dolci e biscotti e come fiocchi per muesli o porridge. Ultimamente ho scoperto il porridge cotto in forno e lo ADORO! L’avena ha un sapore delicato e dolce e si adatta a molte preparazioni, e oltretutto è un alimento molto salutare. Rispetto agli altri cereali, è ricca di proteine (15-20%) ed ha un contenuto di aminoacidi essenziali più elevato rispetto al più utilizzato frumento. L’avena è anche importante per l’alto contenuto di fibre solubili e insolubili, tra cui il β-glucano; tra le funzioni di questo composto troviamo il potenziamento delle difese naturali contro le infezioni causate da virus, batteri e funghi, l’attenuazione del livello di glucosio nel plasma, e l’abbassamento del livello di colesterolo nel sangue. L’avena ha un contenuto lipidico piuttosto elevato (5-9%), in particolare è ricca di lipidi insaturi, tra cui l’acido linoleico, essenziale per la sintesi delle prostaglandine, e l’acido oleico. Infine, l’avena contiene buone quantità di vitamine del gruppo B e sali minerali, tra i quali silicio, ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio. Da alcuni l’avena viene considerata naturalmente priva di glutine, ma il suo utilizzo nell’alimentazione di chi soffre di celiachia è ancora molto discusso. Può però essere utilizzata da chi è intollerante ad altri cereali, come il frumento.

Oltre alle interessanti proprietà dal punto di vista nutrizionale, l’avena ha caratteristiche molto importanti dal punto di vista dermatologico ed è infatti utilizzata in preparati cosmetici in quanto ha un’azione idratante, emolliente, protettiva, lenitiva e tamponante del pH cutaneo. Ha un effetto detergente molto delicato, ma non altera le proteine dell’epidermide. L’avena viene quindi utilizzata anche per la produzione di cosmetici per pelli delicate, con funzione disarrossante e antipruriginosa.

Continua a leggere Crema viso “no stress” all’avena e frutti rossi

Stick labbra al lampone

Stick labbra estivo con olio di sesamo e lampone

Questo stick ha la giusta consistenza per essere utilizzato quando fa caldo e l’aroma di lampone lo rende molto piacevole ed estivo. Naturalmente potete usarne un altro se quello di lampone non vi piace, basta che sia liposolubile.

L’olio di ricino è indispensabile perché molto denso e quindi “persistente” sulle labbra; l’aggiunta degli oli di sesamo e lampone, che hanno un naturale fattore di protezione solare, scherma le labbra dalle radiazioni UV.

Per quanto riguarda la cera d’api ho utilizzato quella gialla, quindi il colore finale risulterà un po’ giallino, ma la preferisco comunque a quella sbiancata.

Continua a leggere Stick labbra al lampone